Il Cliente

Il Cliente può rivolgersi ad A.E.S. Fano Distribuzione Gas S.r.l. nel caso in cui debba richiedere un nuovo allacciamento alla rete gas o la rimozione di un allaccio con contratto di fornitura disdettato (si rimanda alla sezione “Preventivi ed allacci”), oppure per segnalare fughe di gas o malfunzionamenti dell’impianto di derivazione di utenza (rif. “Pronto Intervento”). Può, altresì, scegliere di rivolgersi al Distributore del servizio gas metano utilizzando come tramite un Venditore del servizio.

Per aiutare il Cliente a comprendere meglio le informazioni contenute nelle pagine del sito di A.E.S. S.r.l., si forniscono di seguito alcune delle definizioni che si applicano ai fini della normativa di settore vigente, tratte dalle deliberazioni dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas es il sistema idrico:

Autorità per l’energia elettrica e il gas” (AEEGSI) è Autorità indipendente, istituita con la legge n.481 del 14 Novembre 1995, con funzioni di regolazione e di controllo dei servizi pubblici nei settori dell’energia elettrica e del gas; successivamente le funzioni sono state estese anche al servizio idrico;

cliente finale” è il consumatore che acquista gas per uso proprio;

richiedente” è il cliente finale allacciato alla rete di distribuzione di gas ed alimentato in bassa pressione; è altresì il venditore che richiede all’impresa distributrice, per conto di un proprio cliente finale alimentato o da alimentarsi in bassa pressione, l’esecuzione di una prestazione relativa ai servizi gas o ogni altro soggetto che intendendo allacciarsi alla rete di distribuzione, richiede all’impresa distributrice il preventivo per l’esecuzione di lavori semplici o complessi o la loro esecuzione;

impresa distributrice” o “distributore” è l’esercente che esercita l’attività di distribuzione e di misura del gas;

società di vendita” o “venditore” è il soggetto che esercita l’attività di vendita del gas;

giorno lavorativo” è un giorno non festivo della settimana compreso tra lunedì e venerdì inclusi;

punto di riconsegna (PDR)” è un codice composto da 14 numeri che identifica il punto fisico in cui il gas naturale viene consegnato dal fornitore e prelevato dal cliente finale. Poiché identifica un punto fisico sulla rete di distribuzione, il codice non cambia anche se si cambia fornitore;

gruppo di misura” è la parte dell’impianto di alimentazione del cliente finale che serve per l’intercettazione, per la misura del gas e per il collegamento all’impianto interno del cliente finale; è comprensivo di un eventuale correttore dei volumi misurati;

impianto di derivazione di utenza o allacciamento” è il complesso di tubazioni con dispositivi ed elementi accessori che costituiscono le installazioni necessarie a fornire il gas al cliente finale; l’impianto di derivazione di utenza o allacciamento ha inizio dall’organo di presa (compreso) e si estende fino al gruppo di misura (escluso) e comprende l’eventuale gruppo di riduzione; in assenza del gruppo di misura, l’impianto di derivazione di utenza o allacciamento si estende fino all’organo di intercettazione terminale (incluso) della derivazione stessa;

attività di distribuzione del gas naturale” è l’insieme delle operazioni di trasporto di gas naturale attraverso reti di gasdotti locali in affidamento dagli enti locali, dai punti di consegna presso le cabine di riduzione e misura fino ai punti di riconsegna della rete di distribuzione gas presso i clienti finali, ivi comprese le operazioni fisiche di sospensione, riattivazione e distacco.

attività di misura del gas naturale” è il complesso delle operazioni organizzative, di elaborazione, informatiche e telematiche, finalizzate alla determinazione, alla rilevazione, alla messa a disposizione ed all’archiviazione dei dati di misura validati del gas naturale immesso e prelevato, sulle reti di trasporto gas e di distribuzione gas, sia laddove la sorgente di tale dato è un dispositivo di misura, sia laddove la determinazione di tale dato è ottenuta anche convenzionalmente tramite l’applicazione di algoritmi numerici;

bonus gas” è uno strumento introdotto dal Governo e reso operativo dall’Autorità per l’energia, con la collaborazione dei Comuni, per garantire alle famiglie in condizione di disagio economico un risparmio sulla spesa per il gas. Il bonus vale esclusivamente per il gas metano distribuito a rete (e non per il gas in bombola o per il GPL), per i consumi nell’abitazione di residenza. Ulteriori informazioni su chi ha diritto al bonus e su come richiederlo sono disponibili nel sito dell’Autorità http://www.autorita.energia.it/